schoolspace
home
Condividi:

Piccolo glossario della dieta

Alcuni dei termini più importanti.

calorie nel significato metabolico esprimono il valore energetico dei cibi
carboidrati sono composti organici formati da carbonio, idrogeno e ossigeno che vengono utilizzati dal corpo come forma di energia . Conosciuti anche come zuccheri o glucidi. Ne sono ricchi: legumi,verdura, frutta e cereali.
carico glicemico si intende l'indice glicemico per il numero di grammi della sostanza assunta.
Celiachiaè un'intolleranza dell'organismo a una proteina, il glutine, contenuta in alcuni cereali (avena, farro, frumento, kamut, orzo, segale, spelta e triticale). È permanente e comporta la necessità di una dieta priva di glutine.
Conservantisostanze chimiche aggiunte agli alimenti per evitarne il deperimento a causa dell'azione dei microrganismi e dell'ossigeno. Sono suddivisi in: innocui, accettabili e da riservare al trattamento delle superfici.
eicosanoidi ormoni derivati da acidi grassi polinsaturi, agiscono nell'ambiente circostante la cellula (autocrini), regolano funzioni fondamentali per la salute. I loro livelli sono determinati o dall'assunzione di farmaci o da ciò che mangiamo ogni giorno. Ne esistono di buoni e di cattivi.
Fibra alimentarecomprende diversi composti (polisaccaridi), appartenenti al gruppo dei carboidrati ma non digeribili dall'uomo. È contenuta solo negli alimenti di origine vegetale. Favorisce funzionalità e motilità intestinali.
Glicemiaindica la concentrazione di glucosio nel sangue. Il glucosio è uno zucchero semplice contenuto in molti alimenti, e la sua presenza nel sangue (glucosio ematico) dipende dal tipo e dalle modalità di assunzione dei carboidrati. La sua quantità è espressa in mg/dl o mmol/l.
glucagone ormone prodotto dal pancreas in rapporto all'ipoglicemia e alla stimolazione dell'ormone della crescita. E' un antagonista dell'insulina. In rapporto al metabolismo, il glucagone attiva la mobilizzazione dei depositi adiposi.
glucosio zucchero semplice o monosaccaride. E' il prodotto terminale del metabolismo dei carboidrati e la principale fonte di energia dei tessuti viventi. La sua utilizzazione è controllata dall'insulina. L'eccesso di glucosio viene convertito, oltre che in glicogeno, anche in grassi nel tessuto adiposo.
grassi o lipidi sono sostanze caratterizzate dall'essere insolubili in acqua. Sono una importante fonte di energia. Partecipano alla struttura e alla funzionalità delle cellule e permettono l'utilizzo delle vitamine liposolubili. Le fonti ricche di grassi sono: oli, olive, frutti oleosi, burro, lardo.
indice glicemico misura della velocità con la quale un carboidrato è assorbito nel circolo sanguigno sotto forma di glucosio.
insulina e' il più importante ormone nella regolazione energetica dell'uomo, è prodotto nel pancreas e liberato nel sangue in risposta ad un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue (glicemia) ed anche ad un aumento della concentrazione di amminoacidi.
Metabolismoè l'insieme di tutte le reazioni chimico fisiche dell'organismo, ossia dei i processi che richiedono consumo, accumulo o produzione di energia nel nostro corpo e che ci permettono di vivere. Si suddivide in anabolismo e catabolismo. Il primo indica i processi che usano energia per far crescere o per mantenere funzionante l'organismo. Il secondo invece comprende tutte le reazioni con cui si demoliscono delle sostanze per produrre energia.
omega 3 acidi grassi essenziali polinsaturi presenti principalmente nei pesci di acqua fredda e negli oli di pesce raffinati e rettificati. Sono particolarmente salutari perchè stimolano la secrezione di eicosanoidi "buoni".
ormoni sostanze biologiche che, nell'organismo, comunicano informazioni a distanza.
proteinesostanze organiche formate da catene di amminoacidi. Il loro ruolo principale è la costruzione, manutenzione e riparazione dell'organismo. Le fonti ricche di proteine sono: carne, pesce, uova, latticini.
Sali mineraliSono elementi inorganici presenti negli alimenti. Si dividono in base alle dosi assunte con l'alimentazione in tre gruppi: quantità elevate (calcio, fosforo, zolfo, potassio, cloro, sodio, magnesio); quantità basse (ferro, fluoro, zinco, rame, silicio, vanadio, stagno, nickel, selenio, manganese, iodio, molibdeno, cromo, cobalto); elementi in tracce. Hanno tantissime funzioni, da quella costitutiva a quella regolatrice del metabolismo.
Vitaminesono molecole indispensabili per il funzionamento dell'organismo umano. La loro funzione è di regolare il metabolismo cellulare e i processi organici. Sono classificate in base alla solubilità nelle sostanze grasse (vitamine A, D, E, K) e nell'acqua (B1, B2, B6, B12, C, PP, acido folico).

Copyright © schoolspace - Design by

Sites
(: foto da tutto il Mondo) (: le classifiche i migliori 100) (: sport ed eventi sportivi) (www.: cimitero virtuale per animali) (: ridi che ti passa) (SchoolSpace.info)

-->